Measure In-Store Metrics | la nuova strategia di Proximity Marketing
luglio 20, 2017
Email Marketing | Come attuare una strategia di Direct Marketing Dynamics 365
agosto 3, 2017

Evolution Builder | Digital Marketing Automation Designer for Dynamics 365

PowerAddon, il nostro prodotto di Marketing Automation, ha finalmente un Designer.

Considerato che questa creatura è nata dopo tanto lavoro, tanto impegno e tanta dedizione abbiamo deciso di darle un nome: Evolution Builder!

Essendo il tutto ancora in fase di Work In Progress, abbiamo pensato di condividere con voi passo per passo l’evoluzione alla quale stiamo costantemente lavorando.

A questi articoli seguiranno interviste sottoposte a: uno dei nostri CRM Specialist, al Team di sviluppo, ai software engineers che hanno collaborato alla sua realizzazione e al Product Manager che assiduamente ne ha seguito lo sviluppo, così da rendervi partecipi di ciò che avviene all’interno del mondo SB Soft (Microsoft Dynamics Partner).

Per accompagnarvi in questa novità vogliamo spiegarvi il valore di un designer per un prodotto di Marketing Automation: Immaginate un comune CRM con esso annesse tutte le possibilità offertevi (se vi risulta più semplice potete pensare al nostro. Foto in basso). Ora ragioniamo per processi: iniziamo a rivedere i punti cardine che portano l’utente all’utilizzo del Designer.

CRM Dynamics

  • Accediamo al nostro CRM e creiamo un cluster di clienti che sono di nostro interesse, quindi una Marketing List all’interno della quale inseriamo tutti i contatti. Per essere più chiari: noi in qualità di “Azienda” creiamo la lista, la selezioniamo e decidiamo che azione vogliamo compiere, ad esempio: “email marketing” (Voce in alto: Marketing List).
  • Arriviamo dunque al Designer: eccoci giunti al punto di nostro interesse, cari lettori. Dopo aver precedentemente creato la vostra Marketing List, potete lavorare come su detto, in un unico flusso di lavoro, interattivo semplice, che permette il corretto utilizzo anche ai neofiti del settore.

La nostra soluzione offre la possibilità di utilizzare il nostro prodotto senza essere necessariamente un CRM Specialist.

Una volta definita la Marketing List, cliccando su PA (acronimo di PowerAddon) possiamo finalmente accedere al Designer. (FOTO).

Una volta avuto accesso al Designer ci troviamo di fronte ad una lavagna bianca dove potremo costruire una catena di azioni – reazioni a nostro piacimento.

Se la foto in alto può farvi da guida, potete osservare una serie di punti importanti ipotizzando di svolgere un processo di Marketing Automation.

Procediamo con un breve esempio, riprendendo lo screenshot. (N.B. i numeri che vedrete sono solo da indicazione per chi legge)

  1. La prima icona rappresenta la Marketing List precedentemente creata nel CRM ed’ è il nostro input iniziale.
  2. Una seconda icona, collegata alla precedente, descrive il processo di invio della Newsletter e da all’utente una serie di report legati alle mail inviate:
  • Opens: mail aperte;
  • Clicks: interazioni svolte sulla mail (ad esempio, click sui link, download di allegati e navigazione);
  • Unsubscribes: utenti che hanno deciso di cancellare il proprio indirizzo email dalla lista e che di conseguenza non vogliono più ricevere materiale;
  • No Action: nessuna delle azioni precedentemente descritte (presumibilmente possiamo pensare che abbiano ricevuto la mail ma non abbiano fatto nessuna azione)
  1. A questo punto possiamo già fare una cernita, separando gli utenti che hanno dimostrato interesse da quelli che invece si sono dimostrati più “freddi”. Avremo così una nuova Marketing List composta da tutti quelli che hanno aperto la Mail (Opens) o che hanno interagito con essa (Clicks).
  2. La quarta icona, Wait, consente di impostare una finestra temporale predefinita (ad esempio 3 giorni). Per chiarire meglio il concetto vi proponiamo questo esempio: immaginiamo di offrire all’interno della nostra newsletter una promo a cui è possibile accedere solo se si rientra nella Marketing List del punto 3 unitamente al limite temporale imposto così da fare un’ulteriore segmentazione.
  3. Effettuata la segmentazione al punto 4 procediamo con un’altra Newsletter dedicata solo ed esclusivamente a tutti i clienti che rientrano nella nuova Marketing List (quella definita al punto 4). Come in precedenza potremo accedere a tutta la reportistica legata alle mail inviate:
  • Opens
  • Clicks
  • Unsubscribes
  • No Action
  1. Infine andremo ad analizzare solo ed esclusivamente le interazioni utente/mail di un pubblico selezionato.

Avete assistito a come si compone un nuovo processo all’interno del nuovo mondo dell’Evolution Builder.

Come detto all’inizio seguiranno nuovi articoli che vi porteranno ancor più dentro al mondo SB Soft.

P.S. Al momento il nostro Tool include i soli componenti: Marketing list, Power Click (Email Marketing tool per il Dynamics 365), Waiting time ed il Goal (Gestione degli obiettivi di campagna) ma in futuro, se ci seguirete assisterete all’evoluzione che vogliamo proporvi.

SB Soft

Stay Tuned